28 Posti per Food in Slums

Milano, redazione | 4 dicembre 2017

primo orto adesso

Parte domani la raccolta fondi promossa dal ristorante più attivo della città. 28 posti e lo chef Marco Ambrosini infatti sono l’esempio di come quanto il piccolo possa essere forte, curato ed estroverso, attento alle esigenze anche di chi è meno fortunato. Per il secondo anno consecutivo, il locale con sede nella frequentatissima via Corsico quasi ad angolo con via Vigevano, a ridosso del Naviglio, propone una campagna a sostegno della Onlus Live in slums che quest’anno ha il progetto “Food security in Mathare and Korogocho slums” che mira a ridurre la povertà e l’esclusione sociale negli insediamenti informali di Nairobi, lavorando su tre fattori centrali nella lotta all’insicurezza alimentare nelle città: agricoltura urbana, l’economia familiare e l’ambiente.

La serata di domani, a inaugurazione del mese di raccolta, è però una cena speciale con ospiti ambasciatori dell’iniziativa e una tombolata amichevole i cui fondi sosterranno il progetto umanitario.

I premi della tombola saranno offerti da varie aziende legate al mondo cucina. Ci saranno prodotti alimentari selezionati, vini naturali gentilmente offerti da Vicara, Resistenza Casearia, Jose Wine, Gabrio Bini, prodotti di design gentilmente messi a disposizione da Alessi, Sambonet, Nanban, Ilaria.i, EligoStudio + Antonio Marras, Nanban, Odo Fioravanti Design Studio, Studio Irvine, stampe fotografiche di Filippo Romano e Francesco Giusti e molti altri.

Per chi non riuscisse a prenotare per domani, per tutto il mese di dicembre, 28 Posti, sia a pranzo sia a cena, si potrà contribuire alla causa. Lo chef ringrazierà con un pensiero kitchen-made.

28 Posti
Via Corsico 1
20144 Milano
tel. 02 839 2377
www.28posti.org

Per saperne di più sul Progetto:
A Mathare il progetto ha previsto la creazione di 4 orti comunitari su una una superficie totale di 2.000 MQ. Due orti già esistenti sono stati potenziati con un progetto pilota di itticultura e con la costruzione di un impianto di fitodepurazione. Nella stessa area è presente una serra che consente di coltivare una maggiore varietà di specie agricole. Le prime due aree sono state dotate di impianti per l’approviggionamento dell’acqua. Il progetto ha previsto inoltre l’avviamento di 3 allevamenti di animali in collaborazione con la Facoltà di Agraria e Scienze Zootecniche dell’Università degli Studi di Milano.

Vengono attualmente sostenute le famiglie più vulnerabili e i gruppi di giovani per un totale di 250 beneficiari, che oltre a poter accedere ai prodotti alimentari ricevono una formazione professionale articolata su un programma di workshop tenuti da agronomi ed esperti di zootecnia, itticultura e fitodepurazione. Tutti i gruppi comunitari che aderiscono al progetto sono messi in rete attraverso un una serie di incontri con gli stakeholders per discutere i problemi e tutelare i progetti dall’inquinamento dei rifiuti, oltre che per potenziare la formazione dei beneficiari.

Liveinslums onlus ong e’ un’associazione impegnata nella cooperazione internazionale con progetti umanitari a favore di contesti svantaggiati dei paesi in via di sviluppo. Attiva dal 2008 in diversi paesi (Kenya, Egitto, Romania, Brasile, Haiti), concentra il suo impegno negli slums delle megalopoli, attraverso programmi di sviluppo quali: progetti agricoli e paesaggistici legati alla produzione di cibo e alla sicurezza alimentare; allevamenti di animali, costruzione di scuole, attività di micro-credito

Live In Slums Onlus

Tags: | | | | |