Limited edition per la travel mug

Milano, Sandra Bardin | 2 April 2017

Acera_MUG RINASCENTE0262 copia

Quello che amiamo in certe serie tv americane, polizieschi ma anche chick lit, sono i momenti in cui i protagonisti bano in giro tenendo in mano gli inseparabili bicchieroni, mezze litrate minimo di roba, di solito caffè o tè o milkshake o altra bibita confortevole, visto che proprio questo è lo scopo: confort portatile. Sì, qui da noi le dimensioni dei caffè sono inconciliabili, ma resta la voglia di provare qualcosa di simile anche per la grazia del gesto, del rituale tra amici oltre che di quel conforto liquido pronto all’uso – soprattutto al mattino, quando il giga-mug di caffeina segna la transizione da una sveglia ancora imperfetta alla frenesia del reale.
Ma qualunque bevanda si scelga, il modo di acquisire il gesto c’è, e senza ricorrere ai jumbo di carta plastificata. Basta usare le alte tazze della tradizione orientale, ieri prerogativa di immigrati dal sud-est asiatico col bento della colazione sottobraccio, oggi must-have di una comunità internazionale di persone aggiornate, attente a quello che bevono ma soprattutto gelose della loro personale miscela di tè o altra bevanda customized da tenere a portata di mano, sempre pronta alla temperatura ideale. Soprattutto da quando il mug col coperchio, pur restando fedele all’originaria semplicità, è assurto a livelli di design che ne fanno un oggetto da esporre.
E’ il caso dei Travel Mug firmati Acera, crasi di Art Ceramic, brand taiwanese famoso in tutto il mondo, specializzato in vasellame e tea set in ceramica lavorati a mano: dimensioni cospicue (750 cl), decori di raffinato minimalismo, alta tecnologia di materiali tra cui la tormalina, minerale che ha la proprietà di depurare l’acqua migliorandone la qualità a tutto vantaggio del gusto e della texture.
La serie Acera, presentata a Milano durante il Fuorisalone 2016, si arricchisce ora di un’edizione limitata in coproduzione con Hangar Design Group, team internazionale di architetti e designer operativo in Europa, Asia e America. Per la nuova collezione i creativi HDG si sono ispirati a la Rinascente, di cui quest’anno cade il centenario della ricostruzione, simbolo della città ma da sempre polo di cultura e arte oltre che vetrina di nuove tendenze abbigliamento, moda, design: declinate in bianco e nero, hommage allo stile del palazzo, le superfici slanciate dei Travel Mug riprendono alcuni tratti distintivi dell’edificio milanese – archi, finestroni – in un morphing delicato che da accessori da passeggio li trasforma in piccole sculture architettoniche.

La Travel mug edizione durante Milano Design Week 2017
da la Rinascente

Tags: | | | | |