B-asta con le sarde

Milano, redazione | 13 novembre 2015

Basta con le sarde – pic by Roberto Romano©

Re Building the Future è il progetto svoltosi a Siracusa, sotto la direzione artistica di Marco Pierini, per porre l’attenzione sul senso della preservazione e della riscoperta di saperi e pratiche apparentemente destinate all’oblio.
Temi principali sono il riuso, il riciclo, il recupero e la tutela delle pratiche artigianali, tradizionali che includono anche la semplice economia domestica.
Accanto alla mostra, aperta fino al 10 Gennaio 2016 presso la Ex Chiesa dei Cavalieri di Malta in Ortigia, due sono stati i laboratori che hanno coinvolto gli abitanti dei quartieri di Grottasanta e Mazzarrona: il workshop tenuto da Claudio Maccari e quello della scrittrice Giuseppina Norcia, entrambi ospitati nella “Casa dei cittadini”, all’interno dell’istituto comprensivo “Chindemi”.
Il laboratorio di Claudio Maccari si è intitolato “Basta con le sarde a mare” ed è stato incentrato sui concetti di cibo, tradizione locale, memoria familiare e collettiva delle ricette, prodotti del luogo e riutilizzo degli scarti alimentari.
Maccari ha concentrato il proprio lavoro su uno dei piatti più rappresentativi della cucina italiana: la pasta con le sarde e la sua omonima senza le sarde.
Le due ricette hanno portato i giovani residenti di Grottasanta e Mazzarrona attraverso un percorso culinario dentro uno dei piatti più rappresentativi della cucina italiana: la pasta con le sarde.
L’artista, insieme ai residenti del quartiere ha seguito tutte le tappe della preparazione del piatto che vede l’utilizzo del pesce azzurro, considerato un pesce “povero” ma in realtà ricco di nutrienti e di alto valore biologico.
E’ così che dopo aver fatto la spesa per la preparazione della pasta con le sarde, tutti i partecipanti al laboratorio si sono messi all’opera per cucinare questa pietanza così saporita e amata in tutto il Paese. Un momento di socializzazione che ha visto anche una sorta di scambio culinario tra varie generazioni.
L’iniziativa che ha chiuso il workshop è stata così una vera e propria festa con musiche, canti e balli e con molti abitanti del quartiere che si sono avvicinati alla “Casa dei cittadini” attirati anche dagli odori e i sapori creati nel corso del laboratorio.

RE BUILDING THE FUTURE
fino al 10 Gennaio 2016
Ex Chiesa dei Cavalieri di Malta in Ortigia
Siracusa
Ingresso gratuito
tutti i giorni, h 10-13 e 17-21.

B-ASTA CON LE SARDE
di Claudio Maccari

Preparazione

Olio evo in padella, porro tagliato sottile, due tre acciughe salate.
Stufare il porro e aggiungere acqua quanto basta. Finocchietto selvatico tritato e un cucchiaio di concentrato di pomodoro.
Far andare a fuoco vivace.
Aggiungere le sarde far cuocere per sette otto minuti e mettere in padella: pinoli. uvetta sultanina e ancora finocchietto.
Tostare del pan grattato con un filo d’olio.
Spaghetti o penne rigate, arrivare a fine cottura e saltarle in padella con le sarde. Servire con una spolverata di pan grattato e un filo d’olio.
Aggiustare preventivamente il sale.
Per quattro persone venti sarde il resto a piacere. Buon appetito.

Tags: | | | |