Murciano, la pasticceria nel Marais

Berlin, Martina Della Valle | 5 novembre 2017

Images Martina Della Valle per Essen A Taste magazine©

Comincia oggi – e finisce domani – una delle innumerevoli festività ebraiche, lo Shavu’òt, שבועות. Letteralmente significa ‘Sette settimane’. Viene identificata nei diversi libri della religione ebraica, come festa delle settimane, festa della mietitura e festa delle primizie.
E’ una ricorrenza importante per chi segue, per studio o per religione, questo momento, perchè fa parte delle celebrazioni fondamentali di quel pellegrinaggio che ha così tanto contraddistinto il popolo ebraico tanto da distinguersi in un destino.

Le feste religiose sono un’occasione ghiotta non solo per appassioanti di antropologia, scienze sociali e studi di teologia ma anche per cultori del gusto perchè molta parte della cucina, se non passa direttamente per le mani di dio, passa comunque sotto i suoi precetti.
Tornando allo Shavuòt, che identifica il momento in cui Mosé riceve le tavole della Torah sul monte Sinai, è un ringraziamento per il raccolto; da qui, in questo cinquantesimo giorno dopo la Pasqua, si dà il via per godere delle primizie, dei cereali e di ogni bene che il corpo è in grado di trasformare in energia, il cibo.

Questa festa è l’unica in cui il menù kosher prescrive la possibilità di mangiare i latticini, perchè la Torah è un latte nutriente per il popolo ed è stato donato il giorno di Sabbath, quando il macello è vietato, ma non sono le sole ragioni naturalmente.

A Parigi, una piccola pasticceria e panetteria kosher, la Boulangerie Pâtisserie Murciano, diventa un luogo non tanto da visitare, ma da gustare nei dettagli, negli arredi e soprattutto nelle sue produzioni. Per l’occasione potete chiedere dolci a base di latte, come una cheesecake, un budino o il Sutlage a base di farina di riso e latte caldo.

E’ situata nel Pletzl (פלעצל, “piccolo posto” in Yiddish), il quartiere ebraico del 4′ arrondissement di Parigi, che si estende in pieno Marais intorno alla Place Saint-Paul.
Quando gli ebrei Parigini furono espulsi si rifugiarono qui, al tempo alle porte della città.
Da allora la densità della popolazione è aumentata e si è diversificata grazie alle migrazioni dall’Est Europa e dal Nord Africa. Dopo le deportazioni della II guerra mondiale rimane oggi ancora una attiva comunità ortodossa che anima il quartiere.

Proprio rue de Rosiers, la “via dei rosi”, è il cuore del Pletzl, e conserva ancora le tracce della sua storia nelle due sinagoge del quartiere e in piccole attività commerciali.

Al civico 16, ecco la pasticceria Murciano, incorniciata da una bella vetrina di legno blu, dal 1908 la Boulangerie-Patisserie offre prodotti Kosher sotto lo sguardo vigile dei rabbini dipinti alle pareti tra ceramiche bianche, marmi e dorature.
Si entra incuriositi, più per il piacere degli occhi ma sicuramente si esce con il palato soddisfatto grazie ai pani e dolci a base si miele, pasta fritta e frutta secca.

Boulangerie Pâtisserie Murciano
14-15 rue des Rosiers, Paris
da domenica a giovedì dalle 8h alle 21h
venerdì dalle 8h alle 16h
chiusura il sabato

Tags: | | | | | | | |